Elenco articoli con tag asp

IIS7.5 e ASP, problemi nel download forzato di files

Programmazione, Soluzioni Win Nessun Commento »

Stiamo aggiornando i nostri server migrando a Windows 2008 Server con IIS7.5 e alcuni nostri script ci stanno sollevando alcuni piccoli problemi che su IIS6 non si verificavano.

Il download forzato di file sembra ora possibile solo attivando il buffering via codice, aggiungendo due semplici linee (evidenziate in bold) nello script di download.

Response.Buffer = True

'download forzato
do until objStream.eos Or Not Response.isClientConnected
   response.binaryWrite objStream.read (chunk)
   response.flush
Loop

ASP: redirect da non www a www

Programmazione Nessun Commento »

Semplice script da posizionare in testa alle vostre pagine ASP se volete redirigere gli utenti dal vostro dominio non www al sito www.

If InStr(LCase(Request.ServerVariables("SERVER_NAME")),"www") = 0 Then
   Response.Status="301 Moved Permanently"
   Response.AddHeader "Location", "http://www.dominio.it"
End If

Lo script è migliorabile, magari mantenendo anche querystring e e script page nell’URL, ma… per ora, per un intervento rapido ed indolore, mi va bene così! Se hai voglia di migliorarlo, commenta pure!

ASP: errore 80040e14

Programmazione Nessun Commento »

Durante l’esecuzione di una query in ASP siete incappati nell’errore 80040e14 (Errore di sintassi nell’istruzione INSERT INTO)? Se fate una ricerca con Google il numero dell’errore (80040e14), vi ritroverete sicuramente sul sito della Adobe, precisamente nel LiveDocs per Dreamweaver. Ma veniamo al dunque: come risolvere l’errore 80040e14?

Uno dei suggerimenti dati da Adobe è quello di “evitare l’uso di parole riservate quali ‘date’, ‘name’, ‘select’, ‘where’ e ‘level’ quando si specificano i nomi delle colonne del database“, d’accordo, ma…probabilmente la parola chiave, riservata, che voi state cercando di usare come nome di un campo del vostro database e che vi solleva l’errore 80040e14 è password, come troppo spesso è capitato durante la programmazione e il salvataggio degli utenti!!!

Quindi, provate ad utilizzare una parola chiave tipo pwd, che sempre sta per password, ma che almeno non vi solleva errori nell’istruzione INSERT INTO!

Buona programmazione!!!

ASP: memoria disponibile insufficiente per completare l’operazione

Sviluppo Siti Nessun Commento »

Piattaforma web in crisi, non riesco più ad eseguire uno script, uno script che lancia il download di uno zip, un archivio di documenti scelti dall’utente dell’applicazione.

Brief Description:
Memoria disponibile insufficiente per completare l’operazione.
Not Enough Storage Is Available to Complete this Operation

L’errore mi si verifica alla riga 68 dello script ASP (ASP Classic), nella quale eseguo questa chiamata

Response.BinaryWrite objStream.Read()

Continua a leggere ASP: memoria disponibile insufficiente per completare l’operazione

Il commento di Luca

Programmazione 2 Commenti »

Oggi vi scrivo di questo commento che mi è arrivato il 2 aprile 2008, da un certo Luca che ha voluto utilizzare un indirizzo email completamente fasullo, finto, inesistente.

Luca mi scrive:

Ciao Simone…molto interessante il tuo blog, perchè non ti occupi in un futuro post, della realizzazione di pagine asp.net per la visualizzazione in varie lingue (tedesco, francese, spagnolo, ecc…) ? Sarebbe interessate per chi affronterà questo problema in futuro! Grazie continua così!

Ho pubblicato il commento così come l’ho ricevuto, senza toccare nulla, senza alterare una virgola od uno spazio. Luca, mio lettore, mi chiede se posso scrivere qualcosa sulla realizzazione di pagine web attraverso l’uso di Microsoft ASP.NET per la visualizzazione in varie lingue… E qui mi chiedo, cosa significa “visualizzazione in varie lingue”?!

Continua a leggere Il commento di Luca

URL Rewriting in ASP!

Programmazione 6 Commenti »

Ce l’ho fatta! Sono riuscito ad applicare la riscrittura degli URL (URL Rewrite) ad un sito scritto in ASP Classic, su server con windows 2000 e IIS 5.0, usando la componente ISAPI Rewrite.

Premetto che ho preso in considerazione la versione Lite (che tra l’altro è anche completamente gratuita!!) che permette solamente di configurare un unico sito per server, ma offre tutte le funzionalità di riscrittura degli URL. Dopo aver installato la componente, potrete vedere nella sua directory solamente 3 file (httpd.ini, ISAPI_Rewrite.dll e RxTest.exe): se avete utilizzato la versione autoinstallante, l’unica cosa che dovrete cominciare a fare è compilare il file httpd.ini esattamente come il file .httaccess in Server Apache: RewriteCond e RewriteRule sono molto simili, cambiano solo le lettere per dichiarare le opzioni di reindirizzamento di cui parlerò in seguito.

Continua a leggere URL Rewriting in ASP!